LA STORIA

Fiabesca è una maison milanese di abbigliamento per i più piccoli (0-10 anni).
Nnata da Francesca nel 2012 con abiti pensati per tutti quei giorni speciali che li accompagnano nella vita.
Disegni a matita, cartamodelli come una volta, stoffe ricercate e preziose sono la base per una produzione 100% Made in Italy che rendono lo stile di Fiabesca unico.
Nel settembre del 2012 l’azienda cresce a livello internazionale fino a creare con la collezione dedicata a tutti i giorni. Gli abiti sono realizzati con stoffe naturali e fodere impalpabili con vestibilità morbide per rendere il quotidiano fiabesco.

I successi ottenuti fino ad oggi non sono solo il risultato di una stretta collaborazione tra Francesca e le “fatine” del laboratorio artigianale, ma anche del grande apporto di scrittori specializzati, che ispirandosi agli abiti creano fiabe che sono accluse ad ogni abito. Fiabe per accompagnare i più piccoli in sonni tranquilli e far rivivere ai più grandi le emozioni del passato.
La prima collezione è stata presentata a Pitti Bimbo nel giugno 2012 e da allora Fiabesca oltre che recarsi a fiere di settore, partecipa ad altre manifestazioni italiane benefiche ed internazionali.
Da maggio 2013 Fiabesca ha trasferito la parte stilistica dell’azienda a Palermo, città che offre molti spunti grazie al suo folklore e amore per la vita. Inoltre ha aperto il suo show-room in pieno centro dove oltre che visionare la collezione è possibile realizzare capi su misura.
Fiabesca, con la collezione Autunno/Inverno 2013-2014, ha visto aprirsi le porte de la Rinascente di Milano-Piazza Duomo- dove ha coinvolto grandi e piccini nella realizzazione di fiabe e successivamente questo evento si è ripetuto con un calendario itinerante in negozi, librerie e ludoteche di tutta Italia.

storia

C’era una volta… Francesca, una bella bambina castana dai grandi occhi scuri.
Ama i genitori e i due fratelli che la ricambiano di uguale calore.

Sembra una favola che quasi fa rabbia. Tutta amore, felicità, energia e bontà. Invece no,
anche questa favola rispetta le regole cardine delle storie fantastiche:
c’è dolore iniziale, una strada complicata e il lieto fine.

La perdita della mamma arriva per sconvolgere la sua vita. Crescere il più piccolo
di casa diventa allora una priorità e lei si trasforma in una sorella-mamma tuttofare. Così supera
i momenti difficili e va avanti, oramai giovane donna pronta a scoprire il mondo.

Gioca con la vita che sembra aprirle mille possibilità; se potesse scegliere d’essere
rappresentata da un pupazzo, eleggerebbe la maialina Miss Piggy dei Muppet a suo alter ego.
Sempre felice, ottimista, pronta a mettere tutti d’accordo. Ma tosta, determinata.
Si laurea in Scienze della Formazione e prende un Master presso il prestigioso Istud
sul Lago Maggiore. Milano-Stresa tutti i giorni ma sempre
con il sorriso.

Cambia ancora la sua vita quando intraprende una nuova attività professionale
nel mondo dei tessuti per bomboniere: stoffa e creatività in miniatura.
Pensare ai bambini è associazione inevitabile. Francesca è pronta, si mette in proprio:
abbigliamento per i più piccoli, ecco cosa farà, ma speciale, da sogno, quello del
primo Natale, del primo compleanno, della festa importante. Il nome che sceglie è
proprio il mix tra il suo nome e l’idea della fiabe: Fiabesca!

Un sogno che si veste di stoffe preziose, indiane, spagnole, italiane, tutti pezzi
unici, doppiati, dai dettagli ricercati e lavorati dalle capaci mani della sarta Luigina,
di sua figlia e delle première del loro atelier che sposano l’idea e la producono.
«Una mamma che guarda un mio pagliaccetto ci deve immaginare dentro suo figlio.
E vederlo bellissimo», una favola. Modelli classici ma divertenti, materiali
anallergici, tessuti naturali anche nei dettagli.
La vita fa in modo che Francesca decida di allargare la sua maison con la linea
“Essenza di Fiabesca” . Una linea che mantiene inalterati i concetti su cui si fonda
Fiabesca con il suo made in italy, tessuti 100% naturali e lavorazione sartoriale
ma con un tocco di praticità in
più nelle forme e nella vestibilità
per abiti da indossare a scuola o alla festa più chich.
Francesca non si ferma qui e decide di far vivere un’infanzia da fiaba anche ai bambini più
bisognosi e così inizia a partecipare ad eventi benefici per devolvere parte dei profitti.
E come se questa fiaba non finisse….. accade che Francesca incontra il suo
principe azzurro e si trasferisca a Palermo, continuando a mantenere l’atelier
in Lombardia e cercando di espandere il buisiness nella sua nuova città adottiva.
L’entusiasmo è sempre maggiore…….
C’era una volta… Francesca. E questa non è una favola!